Scusa Luigino D’Angelo

Si è saputo ieri il perchè. (1) Sul suo computer la lettera in cui motivava il suo ultimo gesto. L’ultimo gesto è venuto dopo una serie di rimostranze e richieste di aiuto inascoltate. Quattro giorni per salvare la propria vita, quella della sua famiglia. O non gli rispondevano o gli rispondevano che non si poteva fare niente, che avrebbe perso tutti i suoi soldi. Luigino … Continua a leggere Scusa Luigino D’Angelo

Vota:

Noi trentenni che viviamo come settantenni

Non mi ha stupito quando detto da Tito Boeri (1), ne il rischio conti, ne l’obiettivo di crescita allo +0.9% (2). La più grave crisi economica dal Dopoguerra a oggi coincide con una altrettanto difficile crisi politica. C’è chi usa il giovanilismo come una clava, da brandire verso il quartier generale (3). La nostra memoria parte dal passato: dal crollo del muro di Berlino nell’89, dalla … Continua a leggere Noi trentenni che viviamo come settantenni

Vota:

#iostoconerri

Intanto la notizia flash di queste ore (19 Ottobre 2015 ore 13.25):  Oggi ‪#‎iostoconerri‬. Il tribunale di Torino deciderà su Erri De Luca a processo con l’accusa di istigazione a delinquere per aver dichiarato che “La Tav va sabotata”. Intanto, ecco le dichiarazioni odierne di Erri De Luca al giudice. La sentenza alle 13: «Sarei presente in quest’aula anche se non fossi io lo scrittore … Continua a leggere #iostoconerri

Vota:

Più che innalzare il livello dei contanti, si abbassi il livello di falsità

Mettiamo un po’ di ordine. “Una delle cose che proporremo al Parlamento con la Legge di stabilità è riportare i livelli del contante alla media europea, al livello francese, portandolo da 1.000 a 3.000 euro” La bellezza sta (anche) nel fatto che ci crede e continua: “Sono comunque tracciati: con il telefonino controllo tutto di tutti, con gli strumenti bancari controllo tutto di tutti. L’anno … Continua a leggere Più che innalzare il livello dei contanti, si abbassi il livello di falsità

Vota:

#CanoneRai(d)

Arriva il raid RAI. Il canone Rai è stato sempre un tributo, per usare un eufemismo, stravagante. Nato come corrispettivo economico di un servizio essenziale, trasformato poi in una imposta dovuta a prescindere dalla fruizione del servizio e ora destinato, forse, a essere pagato insieme alla luce. Ecco la sintesi perfetta di quello che il diritto tributario, se vero diritto fosse, non dovrebbe consentire. Perchè? Perchè … Continua a leggere #CanoneRai(d)

Vota:

Il deserto #Svimez

La traccia di deserto nel rapporto Svimez 2015 (leggete qui). I dati del rapporto sull’economia del Mezzogiorno tratteggiano un panorama allarmante: nel sud Italia pur essendo presente appena il 26% degli occupati italiani si concentra il 70% delle perdite determinate dalla crisi. Nel 2014 i posti di lavoro in Italia sono cresciuti di 88.400 unità, tutti concentrati nel Centro-Nord (133.000). Il Sud, invece, ne ha persi … Continua a leggere Il deserto #Svimez

Vota:

Mohamed è morto per i nostri pomodori

Mohamed è morto per i nostri pomodori. In un campo di pomodori fra Nardò e Avetrana a 40°. Mohamed aveva i documenti in regola e faceva proprio il bracciante per professione. Un messaggio ben chiaro al ‪#‎Salvini‬ di turno: per chi guarda a questi operai come ladri di lavoro, mentre con il loro sacrificio fanno funzionare pezzi di un’economia che vogliamo sempre più sana e … Continua a leggere Mohamed è morto per i nostri pomodori

Vota:

Pronti con l’elmetto in difesa della Puglia. #NoTap

Sblocca Italia. Primo atto. Si fa. A Melendugno. Il governo ha deciso ieri. Contro la volontà dei comuni, dei cittadini, del Ministero dei Beni Culturali. E senza l’intesa della Regione. Chisseneimporta che è assurdo far sbucare il tubo del gasdotto su una delle coste più belle della Puglia. Chisseneimporta che c’erano molti altri posti alternativi, meno pregiati, a volerli individuare davvero. Chisseneimporta che nel Salento … Continua a leggere Pronti con l’elmetto in difesa della Puglia. #NoTap

Vota:

Se il tesoretto è solo un’arma di distrazione di massa. Meglio di #Berlusconi

Il Sole 24 Ore punta i riflettori sul “tesoretto” di Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan e attraverso un editoriale firmato da Fabrizio Forquet lo bolla come “un arma di distrazione di massa”. Con dati occupazionali che restano al minimo storico e una produzione industriale che continua a deludere, dovrebbe essere chiaro a tutti che è tempo di serietà e non di distrazioni. Tanto meno di … Continua a leggere Se il tesoretto è solo un’arma di distrazione di massa. Meglio di #Berlusconi

Vota:

Dietro Landini

Dietro Maurizio Landini​. C’è tutto questo mondo dietro le parole di #Landini. Non c’è l’orizzonte di una lista elettorale, non ci sono i quadri di un partito già bell’e formato, non c’è nemmeno un laboratorio sociale già pronto per l’uso. C’è un un’idea, più che un’idea: un pensiero. Che si poggia sul fatto che i tempi sono cambiati e il sindacato così com’è non basta … Continua a leggere Dietro Landini

Vota:

“Fermi come una roccia”. La strategia di Varoufakis

Che Yanis Varoufakis fosse un tipo fuori dagli schemi lo si è capito subito, quando lo si è visto arrivare in motocicletta alle riunione del governo. Le curiosità su Varoufakis si sprecano. Il Financial Times ha raccontato che quando Varoufakis si è recato a Londra per incontrare il suo omologo britannico George Osborne, l’ex Cancelliere dello Scacchiere Lord Lamont ha organizzato un incontro con gli … Continua a leggere “Fermi come una roccia”. La strategia di Varoufakis

Vota:

La questione dei valori

Quando nel contesto dato, con le prospettive date, nella situazione complessiva data, in presenza dei rischi dati, tenendo conto delle criticità del sistema date, qualcuno  dice che se gli tagliano lo stipendio lui se ne va dall’Italia, non è più nemmeno questione di soldi, di potere o  di buon senso. E’ questione di valori. Perché le chiacchiere sulle regole del capitalismo sono solo alibi davanti … Continua a leggere La questione dei valori

Vota:

Shining review

Tutti a discutere l’atteggiamento più o meno rigido della cancelliera dopo il viaggio a Berlino del premier Renzi munito della maglia del centravanti Gomez. Ma la rigidità ce la siamo creata da soli con l’inclusione nella Costituzione dell’obbligo di pareggio del bilancio. Una norma che sembra fatta apposta per essere violata. Forse meglio abolirla, già che siamo alle prese con i cambiamenti alla Costituzione. Il decreto sul lavoro varato … Continua a leggere Shining review

Vota:

E’ caduta la linea. E il governo Letta latita o rinvia

“Vigiliamo, ma i capitali stranieri possono aiutare”. Enrico Letta è a caccia di investitori tra America e Medio Oriente, è evidente dunque che il suo governo non ha intenzione di mettere i bastoni tra le ruote agli investimenti europei in Italia. Dunque, va bene la “vigilanza”, soprattutto sugli aspetti “occupazionali e strategici”, ma nessuna interferenza in “aziende private”. In fin dei conti, ammette Letta, la … Continua a leggere E’ caduta la linea. E il governo Letta latita o rinvia

Vota:

L’azienda Natuzzi va in Brasile. Cronaca di una incapacità

Crisi Natuzzi: la regione Puglia ha messo a disposizione 101 milioni di euro, perchè allora i licenziamenti? La proprietà ha annunciato nuovi esuberi e prosegue nell’intenzione di delocalizzare la produzione, fuori dai confini italiani, arrecando un gravissimo danno ai lavoratori, alle loro famiglie e a tutto il tessuto produttivo pugliese e italiano. E’ grave e incomprensibile l’atteggiamento di Natuzzi: lo scorso 8 febbraio è stato … Continua a leggere L’azienda Natuzzi va in Brasile. Cronaca di una incapacità

Vota:

Lotta all’evasione: ridendo e scherzando

La lettura delle tabelle: Lotta alla evasione ondivaga (la notizia qui) Le tabelle nelle quali il Ministero dell’Economia riassume  per categorie il reddito medio d’impresa o  di lavoro autonomo nel 2011, avrà procurato il ricorrente travaso di bile nei contribuenti a reddito fisso. Non temperato dall’osservazione del combattivo segretario della Cga di Mestre, Giuseppe Bortolussi, che la comparazione tra un gioielliere e uno statale è … Continua a leggere Lotta all’evasione: ridendo e scherzando

Vota:

Come in cielo così in guerra: morire di austerità

Non c’è un grande cielo fuori dalle nostre case. C’è tempesta, incertezza e confusone. Sud, giovani, disoccupazione, economia accantonati per dare spazio (invece) a mirabolanti acrobazie per tenere in piedi un governo di sale e zucchero. Esempio: il piano di garanzia europeo per i giovani? Pochi spiccioli, che non bastano per risolvere il dramma del lavoro al Sud. Il “programma” presentato dal Ministro Giovannini è … Continua a leggere Come in cielo così in guerra: morire di austerità

Vota: