In anteprima le promesse di unione tra Renzi e Alfano

Cb5dNmbWAAErrIF

Carissimi figli delle larghe intese, siete qui convenuti davanti ai Ministri del Parlamento e davanti alla comunità sempre più larga perché la vostra decisione è di unirvi in Matrimonio (non civile).

Sia fortificata dal sigillo dell’unto e il vostro amore, arricchito della Sua benedizione, sia rafforzato nella reciproca e perpetua fedeltà, dai suoi voti di fiducia e nel compimento degli altri doveri del Matrimonio delle intese.

Vi chiedo pertanto di esprimere davanti all’aula del Parlamento le vostre intenzioni.

Siete venuti a celebrare il Matrimonio senza alcuna costrizione, in piena libertà e consapevoli del significato della vostra decisione?

 Angelino e Matteo rispondono:  Sì.

Siete disposti, seguendo la via del Matrimonio, ad amarvi e a onorarvi l’un l’altro per tutta la vita parlamentare e anche oltre?

Angelino e Matteo rispondono:  Sì.

Siete disposti ad accogliere con amore i figli che Verdini, Razzi, Formigoni e Lupi, vorranno donarvi e a educarli secondo la legge delle larghe intese?

Angelino e Matteo rispondono:  Sì.

Se è vostra intenzione di unirvi in Matrimonio, datevi la mano destra (rigorosamente)  ed esprimete davanti al Parlamento il vostro consenso.

Angelino e Matteo si danno la mano destra (figata esclamano).

Lo sposo dice:

Io, Matteo, accolgo te, Angelino, come mia sposo.

Prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, tra canguri e conigli, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

Angelino dice:

Io, Angelino, accolgo te, Matteo, come mio sposo.

Prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

Matteo risponde: Sì alla fiducia.

Angelino risponde: Sì alla fiducia.

Il Populismo e il trasformismo onnipotenti e misericordiosi confermino il consenso che avete manifestato davanti al Parlamento e vi ricolmi della sua benedizione.

L’uomo e tutti i “schifiltosi” non osino separare ciò che Verdini e altro uniscono.

Non badate a loro gufi e rosiconi e diciamo insieme Amen.

Che la fiducia sia con voi.

Sappiate che in Italia è vietato che si sposino due uomini e invece è molto accettato socialmente sposarsi tra destra e sinistra. Ma forse c’è una parola di troppo: sinistra.

(fonte immagine: Charlie Comics) 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...