C’è chi dice no per Azzollini. La montagna di merda cresce

Le informazioni riservate sono, in pratica, la fonte di ogni grande fortuna moderna.
Ed eccoci qui.

Il Senato ha bocciato l’utilizzo delle intercettazioni telefoniche per il “Senatore” Azzollini, sotto processo per truffa da 60 mln alla città di Molfetta.

Perchè?
Perchè magari è indispensabile per la maggioranza di governo, perchè ha in pancia tanti nomi che potrebbero sovvertire il sistema e aprire una scatola sin troppo piena. Perchè siamo colmi di ipocrisia.

Ci si indigna tanto per le questioni di mafia di Roma, ma poi ci si sottrae alla giustizia un senatore per motivi di bottega. La classica “Ciumbia” del quartierino.
Così non si elimina il malaffare, ma si diventa complici. E si entra, a pieno diritto, in quella montagna di merda come diceva Peppino Impastato.
Disgustato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...