Ancora su Minervini sotto attacco del M5S (segue 2)

#iostoconMinervini

Stamattina scrivevo qui a riguardo (cliccate qui per leggere).

La notizia è circolata (su web e stampa nazionale), divenuta delicata e toccato molte coscienze.

Ora arriva la “smentita” (sotto nell’immagine).

Patetici e ridicoli.
Coscienti della magra figura ora si vira su altro. Il commento è nella parole (sulla loro assenza)

Coloro che ignorano sono ignoranti

s

Annunci

13 pensieri su “Ancora su Minervini sotto attacco del M5S (segue 2)

  1. oltretutto una pagina di “attivisti” così fedeli che è stata aperta il 20/03/2014… non mi stupirei se fossero tornati all’attacco i troll sputtanati del PD & Family che infestavano di commenti violenti il sito di Grillo ad uso e consumo dei media di regime…

    Mi piace

      1. Se una persona sta male e non è in grado di portare avanti il suo compito politico che si dimetta e lasci spazio ad altri che possano agire per la comunità. Nessuno è tenuto a sapere nello specifico sullo stato di salute delle persone e se gaffe c’è stata non ha certo rilevanza mediatica. Rimane la questione politica delle assenze e dello spreco di denaro pubblico. Ed è grande come una casa. Riguardo il termine fantapolitica è assai bizzarro visto che il concetto di consenso di un partito che suole chiamarsi democratico fa leva sulla più bieca propaganda e sul controllo stalinista dell’informazione pubblica. Nemmeno ai Tempi di Craxi c’era questo schifo. 5 ore a settimana di Renzi in Tv… e tutti i programmi a seguito… ‎Kim Il-sung vi fa una pippa a voi pseudo comunisti italiani.

        Mi piace

      2. L’assessore Minervini ha svolto attività anche prima (e durante) il periodo di malattia. Ci sono dati, foto e incontri (per cortesia documentarsi).
        Trovo, pertanto, inutile il suo commento.
        Numeri: il 20% di assenze in 4 anni sono il 5% all’anno, su 312 giorni di lavoro sono 15 giorni di assenza annui, ossia 1,3 assenze al mese.
        Le assenze sono state giustificate da un’altra battaglia che Minervini ha ingaggiato con la vita. Guglielmo Minervini dai dati si evince che nemmeno la convalescenza si fa. Meno sporcizie verbali e sono silenzio: quello che si inginocchia alla vergogna

        Mi piace

      3. Prendo piacevolmente atto del fatto che consideriate sporcizia verbale concetti come “il consenso di un partito che suole chiamarsi democratico fa leva sulla più bieca propaganda e sul controllo stalinista dell’informazione pubblica”. Mi aspetto azioni conseguenti finalizzate a rendere questo paese finalmente democratico senza più il bisogno di fare leva sul voto di scambio (che ahi ahi state mano a mano depenalizzando) e sull’alto tasso di analfabeti anziani che imbambolate con le transumanze di lacché in tutti i programmi tv. Ricordo inoltre, che mentre Minervini è in grado di accedere a delle cure di livello la stragrande maggioanza di persone che muore di cancro non può permettersi una sanità decente e tantomeno una prevenzione visti i costi proibitivi, le pensioni misere e la mancanza di lavoro. A meno che voi con concepiate la sanità come un privilegio per pochi. Pietisti da 4 soldi.

        Mi piace

      4. Rientra tutto nel merito delle cose. Voi strumentalizzate l’uscita di un gruppo fantomatico di attivisti m5s attivo da 20 giorni dando la colpa a grillo e noi si dovrebbe rispondere nel merito senza considerare il contesto di degrado che avete creato in questo 30 anni? Comodo no? Ma un minimo di decenza no? Ripeto e quando i votanti di sinistra su internet si auguravano la morte di Berlusca che forse i partiti di riferimento si prendevano la responsabilità? Ammettete che siete alla frutta… fareste migliore figura che utilizzare questi metodi da Stasi.

        Mi piace

  2. siete ridicoli… secondo questo principio allora gli elettori comunisti e piddini che auguravano la morte a Berlusconi sono diretta responsabilità del partito? Ma state così alla frutta da mediatizzare le sortite di fantomatici club di 5stelle non ufficiali? Dei poveracci siete.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...