Uomini o escrementi. La differenza tra Conte e Ibrahimovic

cc47b_LAPR0023-081--300x145Ibrahimovic e il sogno di un bambino di 8 anni bosniaco andato in fumo. Un bambino di 8 anni, malato gravemente di leucemia, era andato a Parigi (giorni fa) per incontrare il suo mito del calcio. Dopo un’attesa durata tre giorni, paziente e speranzoso di poter incontrare il campione, fa ritorno a casa senza poter coronare il suo sogno.

Io non vorrei mai essere Zlatan Ibrahimovic.

Non vorrei mai essere pieno di soldi, ma vuoto dentro. Non vorrei mai – per citare Oscar Wilde – «conoscere il prezzo di tutto, ma il valore di nulla». Non vorrei mai vivere in funzione del guadagno, come dice anche il mio amico Pasquale Videtta.

Non vorrei mai essere Zlatan Ibrahimovic, che ha disertato – per tre giorni di fila e senza spiegazioni – un incontro (per altro già rinviato) con un bambino di otto anni, malato terminale di leucemia.

Zlatan Ibrahimovic è la dimostrazione che i soldi non sono tutto, che determinati valori non sono comprabili. Che la dignità non si può acquistare. Che non basta essere calciatori e machi per essere considerati uomini ed essere umani.

P.S. A prescindere dai giudizi sull’Antonio Conte allenatore e sportivo, quest’ultimo – una volta terminata Juve-Napoli e uscendo dallo stadio – ha incrociato con l’automobile un ragazzo diversamente abile che lo aspettava ai cancelli, nella speranza che si fermasse. Lui non solo si è fermato abbassando il finestrino, ma è sceso dalla macchina, ha abbracciato il ragazzo (purtroppo costretto sulla carrozzella) e ha iniziato a parlarci per una decina di minuti. Un piccolo gesto, che però ha riempito di gioia una persona. Le vicende di Conte e Ibrahimovic sono la dimostrazione che basta poco per scegliere se essere uomini o escrementi.

Annunci

9 pensieri su “Uomini o escrementi. La differenza tra Conte e Ibrahimovic

  1. Se Zlatan e’ un escremento, la mia domanda e’ “tu che CAZ*O sei”? Lui non sapeva, punto e basta. Cosa non capisci? E poi non sappiamo noi perche’ tutti dicono d’Ibra che e’ un uomo di merda. Cos’hai scritto tu dice tutto. Lui e’ considerato cosi’ perche’ hanno cominciato a scrivere le persone stronze. Un bacio, e spero che sarai anche tu giudicato cosi’.

    Mi piace

      1. il fatto è che non ci devi credere. lo ha detto la stessa organizzatrice del viaggio che lui non ne era a conoscenza del loro arrivo. ma d’altronde cosa mi potevo aspettare da uno che ineggia a Conte come se fosse una bella persona. mah.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...