Quel Social forum molto lontano dalla Leopolda

c4d8c25a9c81530e2b6ef06c939f98a53271a11b5d300266bc1174b8Giorni fa, dopo la dichiarazione di Gennaro Migliore (capogruppo SEL alla Camera), si è scatenato un forte dibattito interno (qui la dichiarazione).

“Per me l’obiettivo è combattere la destra. Se dentro al Pd c’è chi vuole interrompere le larghe intese ben venga. Renzi, dicendolo, si assume una responsabilità importante”. “Quello che serve è segnare chi sta pagando questa crisi e chi va difeso. L’energia della Leopolda mi ricorda il social Forum che si fece anni fa proprio nello stesso luogo. Un’energia che vuole interrompere il flusso di quanti vogliono mantenere lo status quo”, ha concluso Migliore. 

Tuttavia, mi sento di dire che sui contenuti la Leopolda di Firenze era molto, molto distante dai Social forum.

Ci sono altre agende che meritano attenzione, quella del 12 ottobre sulla Costituzione e quella del corteo del 19, come dice Nichi Vendola. Quando, invece che la luna, anche noi di Sel abbiamo guardato solo il dito. Senza capire che chi è sfrattato o senza reddito è fuori da ogni idea di cittadinanza.

Lo stesso Vendola, in una intervista di oggi su Il Manifesto (qui il testo) dice: 

Ho ascoltato Matteo Renzi con attenzione, ieri, e vorrei dirgli due cose, con la massima franchezza. Uno: benissimo parlare di “mai più larghe intese”, ma non si può dire sempre domani, bisogna cominciare subito.

E poi: Matteo, non dimenticare mai che ci sono delle cose antiche che vanno nominate con parole antiche: povertà, lavoro, diritti. Temi che vanno affrontati con spirito e cultura radicale: questo vuol dire per me, ancora oggi, la parola sinistra.

Alla luce di queste dichiarazioni mi dichiaro cauto. Credo che la tendenza di una parte dell’elettorato (almeno la mia) preferisce Pippo Civati. Ecco, se votassi alle primarie voterei Civati (qui l’appello di Civati a Vendola). Non so che scelta farebbe Vendola, bisognerebbe chiederlo a lui. Certo tra Vendola e Renzi è in corso un dialogo, ma da qui a parlare di alleanze ce ne corre.

Credo che prima di addentrarsi in facili calcoli aritmetici e di opportunità bisogna ragionare su punti programmatici. Anche perché, gran parte della base digerirebbe a fatica la “strana alleanza”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...