Dove c’è Barilla, (non) c’è casa

Riprendo una nota del mio amico Marco Furfaro in riferimento a quanto dichiarato da Barilla.

“Non faremo pubblicità con omosessuali, perché a noi piace la famiglia tradizionale. Se i gay non sono d’accordo, possono sempre mangiare la pasta di un’altra marca”.

Guido Barilla, ma quale sarebbe la famiglia “tradizionale”? Quella di marito e moglie che appaiono sorridenti in pubblico e poi dentro le mura di casa lei viene ammazzata di botte? Quella per cui la donna lava, stira e cucina e l’uomo fa il manager d’azienda?Quella che non riesce a tollerare che i propri figli siano omo o transessuali? Quella dei politici come Casini che dichiarano che la fedeltà alla donna è sacra e poi divorziano, fanno altri figli e si scelgono donne più giovani?

Sei e siete liberi di fare come vi pare. Ma la famiglia “tradizionale” è la più grande ipocrisia del millennio. La famiglia è quella in cui due persone si amano, hanno diritti e doveri, fanno progetti di vita perché uno Stato glielo consente. A prescindere dal sesso, dall’orientamento sessuale, il colore della pelle e anche di quello che pensi tu e la Barilla.

Oltre a sceglierci un pacco di pasta diverso dal tuo, vorremmo anche sceglierci una classe dirigente che sta stare al mondo.

Qui l’audio

Annunci

2 pensieri su “Dove c’è Barilla, (non) c’è casa

  1. Ma insomma… sembra che una famiglia tradizionale (= fatta da uomo e donna, come è sempre stato in tutte le culture anche quelle che onoravano l’omosessualità) non possa essere altro che un covo di prepotenza e ipocrisia… BASTA per carità, non ci sono solo i gay buoni e gli etero cattivi, esistono anche le famiglie tradizionali normali, dove ci si ama!!!
    Mi sembra che si vada alla deriva, passando da un estremo all’altro!

    Mi piace

  2. Al di là del becero dire di Barilla,veramente rivoltante(non comprerò mai più pasta barilla),lo spot è tipico di questa ipocrisia in ogni senso,già dire dove c’è pasta c’è casa,è ridicolo,non c’è pasta e non c’è casa,per troppi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...