Il tetto a 5Stelle

555478_152885898239892_2100742027_nIeri la protesta contro l’iter delle riforme costituzionali.

Occupare può essere una manifestazione di protesta di chi si sente escluso dalle sedi decisionali, non di chi, invece, ne fa parte a pieno titolo ed ha tutti gli strumenti necessari per opporsi e dissentire.

E’ veramente contraddittorio, come dice la Presidente Laura Boldrini, protestare per difendere la Costituzione violando la sede del Parlamento, cuore della democrazia, esponendo striscioni e bandiere di partito sulla facciata del palazzo in cui tutti devono sentirsi rappresentati.

La manifestazione sui tetti rende molto più, in termini mediatici, che non l’azione parlamentare fatta secondo le regole previste dalla Costituzione. Senza contare i costi che tutto ciò comporta, dal momento che sarà necessario impegnare uomini e mezzi, giorno e notte, per garantire la sicurezza di chi vuole rimanere sul tetto.

Ma sono davvero questi i gesti che avvicinano i cittadini alle istituzioni?

Nota: «La Costituzione non garantisce la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, questo è un fatto. Chi si aggrappa alla Costituzione come un naufrago, o non l’ha letta o l’ha capita troppo bene» – Beppe Grillo (07/01/2012)

Felice di essere un ‘naufrago’. E 365 giorni l’anno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...