Il PD ha a cuore le sorti di Berlusconi

editoriale14La “sinistra” (o meglio il PD che pare più preoccupata dello stesso PDL) italiana si avvicina al fatidico 30 luglio in un clima totalmente diverso da quello che ci si potrebbe aspettare.
È un mix di mestizia, rassegnazione e preoccupazione. La terza parola sembra, incredibilmente, prendere il sopravvento in queste ore, insieme alla concretizzazione del più incredibile e allo stesso prevedibile scenario politico: è il PD a doversi preoccupare di una condanna del Cavaliere Silvio Berlusconi molto più di quanto dovrebbe fare il PDL.

Con Berlusconi colpevole per un reato odioso come la frode fiscale (lo scrivevo qui stamattina), non si dovrebbe governare perché non si dovrebbe governare in generale con un capo politico condannato in via definitiva per qualcosa del genere. In un Paese “normale”, non sarebbe nemmeno importante che il leader sia di sinistra o di destra.

O cambia il leader, subito, o cambia il Governo. Considerando che il leader non cambia (a meno che non lo decide lui), che si fa?

C’è un Paese intero che aspetta il 30 luglio da mesi, e il centrosinistra arriva a questa data completamente impreparato.

In ogni caso. Berlusconi non andrà comunque in galera. Glielo impediscono le norme che escludono la detenzione in carcere per gli ultrasettantenni. In caso di condanna definitiva, la prospettiva sarebbe quella dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

La Sezione Feriale della Cassazione che deciderà domani il suo futuro può scegliere tra:

  • il rinvio di un mese (con rischio prescrizione);
  • la condanna;
  • l’assoluzione;
  • l’annullamento del procedimento con nuovo processo (e prescrizione certa).

Berlusconi non ha troppi motivi di essere pessimista. Nessuno dei cinque giudici è una toga rossa. Al contrario, è una Sezione fortemente e dichiaratamente conservatrice.

La sensazione è che il Partito Unico vincerà anche stavolta, domani o tra un mese, e l’Italia perderà un altro treno per raggiungere un livello minimo di decenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...