Caro Nicola, dico la mia sul futuro di SEL in vista del congresso

nicola_fratoianniOggi Nicola Fratoianni dice la sua sul Manifesto (qui l’intervista) in un’intervista sul futuro di Sinistra Ecologia Libertà.

“Per affrontare la questione del “che fare” a proposito della fase congressuale che si apre, serve innanzitutto partire da un dato: quello delle ultime elezioni politiche è stata una sconfitta”.

Dico la mia opinione.

Innanzitutto, come agire in un contesto caratterizzato da contrasti e forze centrifughe?

Da un lato le società europee sono tentate a chiudersi, a ripiegarsi su se stesse: egoismo sfrenato, xenofobia, paura della globalizzazione, contrasti identitari. La crisi economica e la disoccupazione crescente accentuano queste tendenze, provocando una forma di radicalizzazione verso destra, percepibile in particolare – e qui sta il grosso problema per la sinistra – nei ceti popolari, che però al tempo stesso vorrebbero il mantenimento delle politiche sociali e di welfare, escludendone gli immigrati.

Ma d’altra parte si manifestano anche tendenze di segno opposto: apertura al mondo, aspirazione al cosmopolitismo, propensione al métissage, tolleranza, desiderio di riattivare la solidarietà sociale e la fratellanza umana. La necessità di tener conto di queste aspirazioni contraddittorie, presenti nelle due principali componenti della sua base elettorale — da un lato le fasce popolari, dall’altro i ceti medi urbani e istruiti, in buona parte giovani – rappresenta per la sinistra una scommessa rischiosa ma ineludibile.

Un’altra sfida è quella di rispondere alla “crisi della politica”. Come è noto, la sinistra è in difficoltà: soffre di un deficit di idee ( non è il “nostro” caso), di strategie e di leadership, e non è sempre impermeabile alla corruzione. Di fatto, però, la situazione della destra non è migliore, come dimostra il disastro del Pdl alle ultime elezioni locali, o le forti turbolenze in seno all’Unione del Movimento popolare in Francia, dilaniato dopo il ritiro – provvisorio? definitivo? solo il futuro lo dirà – di Nicolas Sarkozy.

I populisti hanno il vento in poppa, ma l’attuale disintegrazione del Movimento 5 Stelle mette a nudo la fragilità politica e strutturale di questi gruppi. Una fragilità che ritroviamo, sia pure in forme diverse, al di là delle Alpi, nel Fronte nazionale, dove Marine Le Pen guadagna in popolarità ma non riesce a dissimulare lo scarso radicamento del suo partito sul territorio, né la mancanza di professionalità dei suoi amici.

Perché la politica è anche un mestiere, che dev’essere rinnovato e reinventato in un’epoca in cui i partiti, pur senza scomparire, sono chiamati a evolvere considerevolmente. Un altro cantiere per la sinistra, e di grande rilievo, poiché è in gioco la stessa democrazia che talora, come in Italia, passa per una serie di riforme istituzionali di vasta portata.
Infine, la Sinistra è chiamata a riformulare il suo progetto. Nel XIX e nel XX secolo – a differenza delle forze rivoluzionarie che ripetono a iosa le stesse ricette – ha saputo adattarsi alle mutazioni del capitalismo, della politica e delle società. Affrontare una rivoluzione culturale che richiede coraggio e audacia.

Ricordo che è nei momenti di crisi che c’è l’opportunità di un cambiamento vero (lo scrivevo anche qui come vedo la “situazione SEL”), purché si tengano gli occhi aperti per individuare un varco. Attraverso il recupero delle persone alla politica, il ritorno della fiducia in una azione che sia insieme collettiva, dal basso, e incisiva.

Senza dimenticare cosa è (o cosa è stata) o cosa sarà la cosa giusta (lo scrivevo qui)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...