Le storie di Melina e Domenica. E la notizia del Ministro Idem sui meriti sportivi

imagesL’attuale legislazione italiana sulla cittadinanza e sullo ius soli, senz’altro uno tra i temi più discussi nel dibattito politico recente, crea situazioni paradossali.

Come quella di Melina, nata in Italia 19 anni fa da genitori immigrati dall’Ecuador, che quando è diventata maggiorenne ha chiesto il riconoscimento della cittadinanza italiana ma se l’è vista negare perché da bambina ha passato quasi un anno nel paese di origine della sua famiglia. Del suo caso si è interessata una giornalista peruviana anche lei vittima dell’attuale legge sulla cittadinanza: infatti lavora in Italia da più di vent’anni, ma non può assumere ufficialmente la direzione di una testata perché è ancora cittadina straniera.

Altra notizia è il favorire la cittadinanza a stranieri per meriti sportivi (qui la notizia). Il ministro per le Pari Opportunità e per lo Sport Josefa Idem ha rilanciato il tema della cittadinanza, introducendo un altro elemento che favorisca il riconoscimento della nazionalità italiana. Secondo la Idem, campionessa della canoa diventata italiana dopo essersi sposata con il suo allenatore Guglielmo Guerrini, “il nostro paese deve favorire l’acquisto della cittadinanza per gli atleti stranieri che si sono distinti per alti meriti sportivi”. Una proposta che riguarderebbe essenzialmente i  minori stranieri tesserati i cui genitori soggiornano regolarmente in Italia. La proposta del ministro Idem è stata lanciata durante la sua audizione nella Commissione Cultura della Camera dei Deputati, e probabilmente solleverà polemiche, anche se sicuramente meno furibonde rispetto all’appoggio dello ius soli sostenuto da Cécile Kyenge.

Spero che questo tema sia preso in considerazione in maniera seria. In un Paese che ha conosciuto l’oltraggio e la vergogna delle leggi razziali e della Bossi-Fini evidentemente Grillo non pensa che i diritti universali dei cittadini siano una bandiera da sventolare. Ed evidentemente non si può ignorare chi vive e sente il desiderio di appartenenza alla propria terra.

Qui il documentario di Melina e Domenica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...